S. ROTTIN

RITORNA IN FORMA E RITROVA ENERGIA

Non si piaceva, desiderava dimagrire e rimettersi in forma. Il lavoro le concedeva poco tempo libero, ma lei era determinata a voler lavorare sodo. Dopo aver effettuato un’anamnesi completa, abbiamo deciso di intraprendere un percorso basato su due sedute di allenamento a settimana. Abbiamo, inoltre, dato qualche piccolo aggiustamento alimentare al fine di riavviare un metabolismo totalmente bloccato. Lavorando con tecniche specifiche quali PHA, Tabata o GVT, in 5 settimane è riuscita a perdere 2 % di massa grassa. Il suo obbiettivo è quello di tornare in sella al cavallo per il 2018. La strada è ancora lunga, ma le prospettive sono eccellenti.

L. CAPPELLINI

 

COSTANZA È SINONIMO DI RISULTATI

 

22 anni. Ex atleta di MMA. La genetica diceva endomorfo. Lui desiderava mostrare ciò che si nascondeva sotto il tessuto adiposo in eccesso. Non potendo frequentare una palestra, abbiamo programmato alcuni protocolli a corpo libero e funzionali. Questo grazie all’utilizzo di TRX, barra per le trazioni e pesi liberi per 4 giorni a settimana. Abbiamo, inoltre, integrato sessioni di allenamento cardio stile HIIT a giorni alterni. A livello alimentare sta attualmente mantenendo una reverse diet. Ciò gli permette di mantenere una body fat sempre controllata e pulita. Il corpo risponde in maniera ottimale dando prova del fatto che prendersene cura nella maniera corretta può solo portare ottimi benefici.

T. CACCIAVILLANI

ADDIO DOLORI LOMBARI

Decide di cominciare questo percorso per il piacere di sentirsi un pochino meglio e fare un po’ di attività. Si riscontra subito un grosso problema alla schiena dovuto probabilmente da un precedente problema trascurato durante il suo periodo di equitazione. Zona sacro-lombare danneggiata, vertebre schiacciate. Decidiamo quindi di allenarci insieme due volte alla settimana. Il focus viene dato sulla mobilità del rachide. Grazie all’ausilio di strumenti quali kettlebell, flovin, e kinesis personal, riesce gradualmente a ritrovare l’elasticità motoria che aveva smarrito. Questo genere di allenamento funzionale, mantenuto nel tempo, gli ha permesso di aumentare la propriocezione. Ha, inoltre, riacquisito tono muscolare, permettendogli di assumere costantemente una postura quasi sempre corretta. Work in progress.