COME SI ESEGUE?

Oggi andremo ad analizzare l’esecuzione corretta di un esercizio fondamentale quando parliamo di allenamento funzionale: lo squat in sospensione.

Prima di cominciare facciamo una breve introduzione relativa al suspension training. Ogni esercizio eseguito in questa modalità, sfrutta il peso del nostro corpo. L’attrezzo è costituito da cinghie per i piedi e maniglie per le mani. Grazie alla sua fruibilità è adatto sia ad un neofita che ad un atleta già consolidato. Offre l’opportunità di eseguire un vastissima gamma di esercizi in varie modalità, a seconda della difficoltà che si vuole porre. È un oggetto poco ingombrante, adatto ad ogni luogo. Necessita di un solo punto di ancoraggio e per questo motivo può essere comodamente portato ovunque. In ogni caso, risulta uno strumento di non facile utilizzo se non si conoscono in maniera efficace le posture e i movimenti corretti da eseguire. Il consiglio quindi è quello di farsi sempre seguire da una figura in grado di educare la vostra esecuzione.

Nel corso del tempo analizzeremo vari esercizi eseguibili in questa modalità. Oggi come precedentemente detto, cominciamo con un fondamentale: lo squat. Partiamo evidenziando il fatto che eseguire questo esercizio con l’ausilio delle maniglie, può risultare propedeutico all’esecuzione dello squat a corpo libero.

 

Ma come si esegue?

Afferiamo le manopole e arretriamo di qualche passo. I piedi sono sempre corrispondenti alla larghezza delle spalle con le punte fisiologicamente rivolte in fuori. A questo punto, lasciando distendere le braccia, arretriamo con il bacino eseguendo un piegamento degli arti inferiori fino al superamento del parallelo. Durante l’accosciata le ginocchia seguono la direzione delle punte dei piedi. La schiena invece, resta in posizione neutra, cercando di mantenere le sue curve naturali. È fondamentale ricordare che il peso dev’essere scaricato sui talloni, i quali non devono mai staccarsi dal suolo. A questo punto tornare in posizione di partenza e ripetere. Ecco eseguito uno squat.

L’esecuzione risulta scorretta quando ci troviamo con i talloni sollevati ed il bacino in retroversione.

 

Nei prossimi giorni proseguiremo l’analisi in merito all’esecuzione di altri esercizi eseguibili in sospensione. Nel frattempo, provate ed eseguire lo squat e fatemi sapere che cosa ne pensate.

Vi ringrazio per l’attenzione e ci vediamo domani con un nuovo contenuto!